No entries in the last 7 days :-(


Benvenuto Ospite
Registrati!



La registrazione e' gratuita e garantisce pieno accesso al sito

Registrati
Login:
User:


Password:




Amministratori
Nessun Amministratore online
Coordinatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Moderatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Utenti:Online
Utenti:Utenti:0
Ospiti:Ospiti:50
Totale:Totale:50
Utenti Online
Nessun utente online



Siete nella sezione: Voci dalla Frontiera Selvaggia

Questi sono gli articoli contenuti.
Mostra tutti gli articoli



La fine e il principio

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1471 Letture

Nella tranquillità del riposo, dopo giorni passati a combattere per la propria vita, Trevis sentì la necessità di rivivere nella propria mente quei momenti. Molti l’avrebbero chiamato masochismo, ma lui sapeva che questa tecnica, gli permetteva di metabolizzare i pericoli vissuti, soprattutto quelli più tragici, come la scomparsa di un compagno.


1 Alturiak 1372 - Venti di guerra

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1799 Letture

Se anche un decimo delle voci che sono giunte a Bargewright in serata sono vere, portate da alcuni mercanti di passaggio provenienti da Waterdeep e diretti a Secomber, la situazione ad est sembra alquanto critica e drammatica.
Sembra in fatti che i Lord Mascherati della Citta degli Splendori abbiano mobilitato un esercito inviandolo ad est, al confine del misterioso quanto pericoloso Deserto dell'Aunaroch, in soccorso del nascosto e potente regno degli elfi di Evereska.
A guidare tale esercito pare ci sia il "Bastone Nero", famoso e potente...


1 Alturiak 1372 - Minacce nella Valle Orientale del Dessarin

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1480 Letture

Allarmanti notizie sono giunte in serata a Bargewirght dal gruppo di avventurieri tornati dalla spedizione di indagine iniziata circa una settimana addietro, ordinata da Aldon Bargewright, nella Valle Orientale del Dessarin e riguardante la crescente presenza di umanoidi nella zona.
Un abitante del piccolo borgo fortificato ha dichiarato di aver udito chiaramente parlare Feston, oste della rinomata locanda del luogo nonchè fratello del più famoso e noto ranger Aldon, con gli avventurieri appena rientrati dalla loro spedizione nelle Terre Selvagge e il cui tono era cupo e preoccupato.
Sembra che...


1 Alturiak 1372 - Aiuto al Tempio del Mattino di Secomber

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1952 Letture

Un manipolo di eroi sembra essere giunto in città in tarda serata! A Secomber, la ridente cittadina che sorge - così narrano le leggende - sulle rovine dell'antica capitale del caduto reame umano di Athalantar, non si parla d'altro.
Provenienti dal villaggio di Uluvìn e chissà da quale altro posto ancora, logori e con una strana determinazione da cacciatore negli occhi, non hanno esitato ad offrirsi per aiutare il locale Tempio del Mattino.
Il simpatico oste Heverseer Windfeather , appartenente alla nobile razza degli gnomi e proprietario della locanda “Al Folletto Cantante” dove hanno alloggiato gli avventurieri per la notte, ha avuto modo di parlare con loro e così ha poi riferito ad alcuni degli avventori abituali della sua rinomata locanda
“ Avevano un aspetto piuttosto...


1 Alturiak 1372 - L'ombra della Mano Nera

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1449 Letture

Vi fu festa in tutto Faerun quando seppero della morte di Bane, il Signore dell'Oscurità, distrutto durante il Periodo del Disordini. Ma sembra che possa contare ancora su qualche seguace. Così almeno dicono gli abitanti del Nord che si sono imbattuti in un suo profeta a mezzanotte, nell'ora in cui i sacerdoti della Mano Nera lo pregavano...


MezzoInverno 1372 - Sinistre sparizioni

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1845 Letture

Ad Everlund vi è sempre un gran freddo... D'inverno la semplice aria riesce a ghiacciare la gola e gli stessi polmoni.
Niente da fare la sera, dopo una giornata di duro lavoro, se non parlare coi propri cari degli eventi del giorno ed è così che in circolazione, nel giorno più freddo dell'anno, nel giorno di festa di MezzoInverno, arrivò insieme al gelido vento, un racconto triste, portatore di infelici notizie...
Sottocolle, un piccolo paese di poche anime, ai piedi delle montagne inferiori era stato distrutto da chissà quale forza malvagia e bramosa di sangue. Ma peggiore era la notizia che portava con sè la storia di alcuni esseri, che nei boschi vicino ad un paese sempre ai piedi delle montagne inferiori chiamato Cerchia di Lorwell, avevano lasciato chiari segni di messe fatte in favore della dea della malvagità gratuita e della sfortuna: Beshaba.
Non si sa con certezza, ma molti collegano a quegli esseri immondi anche due strane sparizioni: infatti si racconta che un ragazzo e una ragazza, decisi a passeggiare al chiaro di luna nel bosco, siano scomparsi senza lasciare traccia.
Solo le famiglie dei ragazzi trattengono la speranza di trovarli ancora in vita...
Quali esseri privi di umano cuore e animo, potevano abbassarsi a venerare una dea tanto abbietta, commettendo crimine tanto scellerato? Questa era la domanda che la gente di Everlund si poneva nel giorno di festa di MezzoInverno...


Vers. stampa


MezzoInverno 1372 - Nuovi avventurieri a Barghewright

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1435 Letture

Notte di Mezzinverno.

Una carovana in una disperata corsa contro il tempo e le intemperie è arrivata la notte precedente a Mezzinverno nella piccola cittadina collinare di Barghewright.
Sembra che le difficoltà del viaggio siano state dovute al maltempo o forse alle ripetute incursioni degli umanoidi nella Valle del Dessarin.
I mercanti scortati da alcuni fortunati Viaggiatori hanno infine trovato rifugio nella magione locale dove si pensa rimarranno fino alla fine della settimana più rigida dell'inverno del Nord.
Altre voci dicono invece che i tenaci e impavidi avventurieri programmano già di rimettersi all'opera, forse per mettersi al servizio del piccolo borgo fortificato di Bargewright, prima che il tempo permetta loro un viaggio più lungo.
Intanto altre voci giungono dalle fattorie delle Colline Larch... sembra che sulle colline i goblin non siano l'unica minaccia che attanaglia le povere fattorie della regione...


Vers. stampa


MezzoInverno 1372 - Le ombre del Signore dell'Oscurità

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1458 Letture

Mezzo Inverno, giorno di festa in tutto il Faerun. Eppure nel piccolo villaggio di Uluvìn c'è stato poco da festeggiare. La notizia della morte del piccolo Tommen alla giovane mamma di nome Arhin, portata il giorno prima dal gruppo di avventurieri partiti per le Colline Cadute nel tentativo di salvare il piccolo rapito, ha mietuto un'altra vittima. La stessa Arhin ormai vedova e senza più il proprio amato figlioletto è stata trovata impiccata al mattino ad una trave del tetto della sua casa. Gli avventurieri sono stati visti sprofondare nello sconforto e nel dolore prima che si rimettessero in cammino verso est alla caccia dei goblin che nei giorni precedenti hanno saccheggiato i Campi Dorati, con la consapevolezza di non essere riusciti a salvare il bambino e la sua giovane mamma dalle oscure ombre del defunto dio Bane, seppure il gruppo di fanatici adoratori del Signore dell'Oscurità sono stati tutti uccisi e scacciati. Può il male e l'odio di un dio morto continuare a nuocere alle innocenti genti dei Reami Dimenticati? Questa la domanda che molti stanno iniziando a porsi...

Vers. stampa


MezzoInverno 1372 - Avvistate creature mostruose

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1524 Letture

Di fattoria in fattoria, dal rifugio di Noanar a quello di Olostin, non si parla di altro che della minaccia rappresentata da una creatura mostruosa che si muove sotto i loro terreni. Si dice che sia un mostro al servizio di drow e nani grigi, altri dicono che si tratti di un verme enorme e altri ancora che sia una creatura demoniaca che è rimasta imprigionata sotto terra per troppo tempo.. Molte infatti sono le opinioni e i pareri degli spaventati contadini. Ma su una cosa sono tutti concordi.. Quella bestia si nutre di animali e di essere umani.. come testimoniamo i cadaveri di alcuni cani e di un uomo trovati lungo la Strada della Brughiera. Accanto ad essi appunto la terra si era aperta, lasciando una fossa ben più larga di un uomo. E' stato persino detto che su quei morti vi erano segni di armi taglienti e contundenti, ma probabilmente questa era solo una delle tante voci prive di verità..

Vers. stampa


30 Hammer 1372 - Avventurieri da scorta

Voci dalla Frontiera Selvaggia

1397 Letture

Un drago nero! Incredibile a dirsi, i pastori delle montagne a nord di Barghewright avevano visto un drago nero! Ed anche bello grosso - almeno secondo i racconti del popolo. Certo, gli uomini più navigati sorridevano e cercavano di prendere con le molle gli urlacci dei pastori: chi mai ha visto un drago per fare il confronto, dopotutto!
Tuttavia, dalle piccole comunità fino alle cittadine più grandi, la notizia passava di bocca in bocca, ingigantendosi sempre di più.
In questo clima, immaginate la delusione di Wirth: il piccoletto era così contento di aver saputo che gli stranieri, giunti appena la mattina a Barghewright, erano stati visti a fare la scorta ad una carovana e che il suo amichetto elfo Glinfildunst aveva visto dei coboldi nella foresta!
Moriva dalla voglia di irrompere in locanda e di urlare la notizia. E di ricevere le lodi - e magari un bel pezzo di torta - che in genere vengono riservati a chi ha una storia nuova.
Invece quando urlò a pieni polmoni che gli stranieri erano stati assoldati, pochi si girarono verso di lui, e nessuno commentò la notizia: il Drago non poteva essere scalzato.

Il piccoletto allora quasi pianse per la delusione, ma Aldon, in locanda sorrise: "Almeno non se li è mangiati il drago." E Feston, invece, chiamò il piccoletto a sé, gli servì un boccale di latte e dei biscotti e gli chiese: "Allora, giovanotto, chi è che è stato assoldato?"


Vers. stampa

Pagina << | 1 | 2 | 3 | 4 | >>

Dungeons&Dragons - D&D On Line   

"Il sito non permette la cancellazione automatica dell'account. Qualora desiderate cancellarvi da dndonline.it vi preghiamo di scrivere a webmaster@dndonline.it indicanzo il nome utente (nickname) e l'indirizzo email da cancellare. Lo Staff di Dndonline"

Dungeons&Dragons è un marchio registrato della Wizard of the Coast - www.wizards.com/dnd/. I contenuti presenti su questo portale sono estrapolazioni personali e generiche dei manuali Dungeons&Dragons 1°Edizione e Dungeons&Dragons Terza Edizione. Le informazioni contenute su questo portale non sono presenti sui manuali originali. Tutti i marchi presenti su questo portale appartengono ai relativi autori. Le traduzioni dei Web Enhanchement e dei prodotti pubblicati su questo portale della wizard of the Coast, sono della 25Th Edizioni - http://www.25edition.it/. Per iscriversi ai Giochi on Line GDRfantasy - Gratuiti - è necessario possedere la versione originale del manuale del rispettivo gioco.
Il Portale GDRfantasy.it ed i Giochi On-Line

L'associazione GDRfantasy offre ad ogni giocatore di gdr molteplici servizi gratuiti e Giochi On line. Il portale è nato a Giugno del 2002 e conta una comunità di migliaia di utenti che opera intorno a forum, alle chat, e ad oltre sessanta mailing list di informazione e gioco.
GDR fantasy infatti offre a livello informatico Play By Email, Play By Chat e Play By Forum, e a livello di Comunità Giochi di Ruolo LIVE, Tornei, Raduni, Convenzioni e Affiliazioni.I Giochi On Line presenti su GDRfantasy sono gratuiti e sono D&D 1°Edizione, D&D 3° Edizione, Cyberpunk2020, Blood Bowl, Magic, Vampiri, Call of Cthulu e Pbem Investigativi e Strategici. Magic The Gatering On Line e Blood Bowl sono giocabili in multiplayer tramite tools software e connessione Internet. Sono veloci, gratuiti e divertenti.
Associandoti a GDRfantasy potrai giocare a Dungeons&Dragons GDR Fantasy Edition, basato sulle regole di Dungeons&Dragons, ma con notevoli migliorie in termini di organizzazione di gioco e di avventure.

Associazione Culturale GDRfantasy, non fartela raccontare.......


Partita IVA /Codice fiscale 01743380444