O  I  S 
Nuovi Utenti 0 0 1
Oggi · Ieri · Settimana


Benvenuto Ospite
Registrati!



La registrazione e' gratuita e garantisce pieno accesso al sito

Registrati
Login:
User:


Password:




Amministratori
Nessun Amministratore online
Coordinatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Moderatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Utenti:Online
Utenti:Utenti:0
Ospiti:Ospiti:30
Totale:Totale:30
Utenti Online
Nessun utente online




MAGIA MALEDETTA MAGIA
Inviato da: mario di Giovedì, 26 Settembre 2013 - 11:36
Voci dai Dungeons
Celenian che diavolo fai…ma vuoi stare attento? Gli urlava contro suo padre Celen il Signore degli elfi del Grande Albero della foresta Dymrak, in Karameykos orientale.
La sua famiglia era conosciuta in tutta la valle perché spesso aveva collaborato, nonostante le diceria comuni della gente, con le comunità umane e miste della stessa valle, in particolare con gli abitanti di Sukiskyn, Segenyev e Cherkass per cacciare le orde di goblin che avevano invaso quelle terre negli ultimi anni. Questa collaborazione aveva permesso anche amicizie salde tra alcuni membri delle comunità, in particolare con il guerriero Jax e il nano Hop che ancora oggi abitano quelle terre.

Il piccolo elfo, spocchioso e saccente, anche se in giovane età mostrava, purtroppo per il padre, un approccio sbagliato con la magia pensando di poterla dominare solo conoscendo le parole ed i gesti.
Quella volta il giovane elfo avrebbe dovuto analizzare un oggetto, mostratogli da Celen, che si trovava poggiato alle radici di una grande quercia della valle, sotto la sua diretta supervisione. Quale era l’incantesimo? Il primo, il più semplice forse da imparare, quello che per molto tempo era diventato il mezzo con cui i giovanissimi elfi si sfidavano per attirare a se l’onore e verso gli altri lo scherno…l’individuazione del magico.
I gesti e le parole furono perfette, segno che la tecnica al giovane Celenian non mancava …qualcosa tuttavia andò storto tanto che si alzò dall’oggetto stesso una fiamma dirompente che andrò ad infiammare la quercia e a bruciare parte dei capelli del piccolo elfo apprendista…
Gli animali fuggirono dalle vicinanze e gli amici elfi della foresta cominciarono a sbeffeggiarlo e schernirlo. Fu una bella umiliazione per il giovane!!
“MA PADRE CHE DIAVOLO HO SBAGLIATO??!”
Celenian umiliato voleva sparire dalla vista di tutti….
Il padre che conosceva dal profondo quello che il giovane cuore provava si rivolse a lui con tono ammonitorio e saggio…
“Vedi figlio, per fare lo spocchioso devi essere sicuro di quello che fai, devi possederla la magia, Ok ok…la tecnica la conosci, non c’è dubbio ma la magia devi sentirla, sentirla dentro di te e lei deve sentirti. La magia penetra il tuo cuore e sa perché la evochi, ecco perché devi stabilire con lei una relazione di passione e empatia!! Ma non basta…”
Devi conoscere la natura e le forze che ti circondano, l’aria, l’acqua, la terra, il fuoco…
I gesti che compi con le mani e le parole che pronunci interagiscono con tutto ciò che hai intorno.
L’aria si modifica, la temperatura, la terra subisce variazioni, l’acqua ribolle…se domini la natura la natura ti aiuta e ti viene incontro…quelle sagge parole sarebbero state la fonte dal quale molto più in là il giovane Celenian avrebbe imparato a dominare la natura per la creazione ed il controllo delle forze elementali!
Diversi anni dopo ecco Celenian di fronte ad un oggetto da analizzare…la tecnica la possedeva, il verbo anche ma non il cuore o non del tutto. Il desiderio di mostrare le proprie capacità, la brama di potere e di superiorità nei confronti degli altri, la vanagloria…tutte motivazioni che non facevano parte degli insegnamenti del padre e per il quale il padre spesso lo ammoniva!!
Era da poco entrato a far parte del gruppo di avventurieri che erano stati inviati dalla Gilda di Metallo e Sangue per indagare sugli strani eventi accaduti nelle Terre di Verraz. Lui in particolare aveva preso il posto di Matrang del Sud che gli aveva affidato il compito di portare a termine la missione per suo conto. Era il giorno 3 del mese di Felmont, dell'anno 1001 dell'era di Virgek!
Quei sentimenti muovevano il suo cuore e questo non fu buon presagio, ma lui non se ne stava rendendo conto, talmente preso dal mostrare agli altri maghi del gruppo, Irish Noh e Dysan, che gli elfi non erano mezzi guerrieri e mezzi maghi, ma la miglior sintesi di entrambi…
Luna, la chierica di Fasha aveva posto lui uno scudo magico molto potente ma dalle forze oscure… l’elfo avrebbe dovuto scoprirne l’arcano potere… “Spostati Luna che ho da fare”
La spocchia dell’elfo era evidente. Il suo sentirsi nella magia, superiore era evidente. Aveva anche un fondo di verità ma questo i suoi nuovi compagni non potevano avvisarlo e lui ne stava mostrando, di essa, il peggiore aspetto!
Cominciò a muovere le braccia come per disegnare delle rune in aria in corrispondenza dello scudo. Gli occhi dell’elfo divennero verdi luccicanti come il verde delle foreste Dymrak illuminate dalla rugiada.
Le braccia emanavano calore che andava ad avvolgere lo scudo, quasi abbracciandolo…
Ad un tratto un terribile odore di feci si propagò dallo scudo invadendo in primis le narici dell’elfo e poi tutta la sala. Un puzza terribile quasi come se lo scudo fosse divenuto fonte di quell’orrendo tanfo…
Celenian cadde a terra di spalle e con le mani cercava di proteggersi le narici mentre la pelle del volto acquisiva di seguito i diversi colori dell’iride!!
“Questo…questo…non è uno scudo maledetto….ma un MALEDETTO SCUDO DI*****!!!!!”
Ancora a sedere per terra e con la posizione del ragno si allontanò il più possibile da esso!
Una figura terribile per lui! Umiliato davanti a tutti i suoi nuovi compagni…
La magia poteva davvero essere maledetta...
Quella che era stata la prima magia che suo padre gli aveva insegnato e che conosceva alla perfezione era stata per lui motivo di grande umiliazione... forse l'elfo aveva dimenticato che il fondamento della magia era basato, certo sulla tecnica, ma anche su quegli ingredienti di cui tanto il padre gli aveva parlato e per i quali lo aveva ammonito in continuazione e che forse lui non possedeva ancora bene...l’empatia magica e la padronanza delle forze della natura!
Celenian con il volto nero di rabbia e di umiliazione fece alcuni gesti di magia e sparì dalla vista dei compagni. "Ora Lasciatemi perdere!!"
Forse quell’esperienza sarebbe significata un ulteriore crescita da parte sua e probabilmente il vero inizio della sua difficile missione…

Voce scritta da Andrea Celenian premio 100px + il 3% dei suoi px attuali

MAGIA MALEDETTA MAGIA | Log-in/Creare un account | 0 Commenti
I soli responsabili dei commenti sono i rispettivi autori.

Dungeons&Dragons - D&D On Line   

"Il sito non permette la cancellazione automatica dell'account. Qualora desiderate cancellarvi da dndonline.it vi preghiamo di scrivere a webmaster@dndonline.it indicanzo il nome utente (nickname) e l'indirizzo email da cancellare. Lo Staff di Dndonline"

Dungeons&Dragons è un marchio registrato della Wizard of the Coast - www.wizards.com/dnd/. I contenuti presenti su questo portale sono estrapolazioni personali e generiche dei manuali Dungeons&Dragons 1°Edizione e Dungeons&Dragons Terza Edizione. Le informazioni contenute su questo portale non sono presenti sui manuali originali. Tutti i marchi presenti su questo portale appartengono ai relativi autori. Le traduzioni dei Web Enhanchement e dei prodotti pubblicati su questo portale della wizard of the Coast, sono della 25Th Edizioni - http://www.25edition.it/. Per iscriversi ai Giochi on Line GDRfantasy - Gratuiti - è necessario possedere la versione originale del manuale del rispettivo gioco.
Il Portale GDRfantasy.it ed i Giochi On-Line

L'associazione GDRfantasy offre ad ogni giocatore di gdr molteplici servizi gratuiti e Giochi On line. Il portale è nato a Giugno del 2002 e conta una comunità di migliaia di utenti che opera intorno a forum, alle chat, e ad oltre sessanta mailing list di informazione e gioco.
GDR fantasy infatti offre a livello informatico Play By Email, Play By Chat e Play By Forum, e a livello di Comunità Giochi di Ruolo LIVE, Tornei, Raduni, Convenzioni e Affiliazioni.I Giochi On Line presenti su GDRfantasy sono gratuiti e sono D&D 1°Edizione, D&D 3° Edizione, Cyberpunk2020, Blood Bowl, Magic, Vampiri, Call of Cthulu e Pbem Investigativi e Strategici. Magic The Gatering On Line e Blood Bowl sono giocabili in multiplayer tramite tools software e connessione Internet. Sono veloci, gratuiti e divertenti.
Associandoti a GDRfantasy potrai giocare a Dungeons&Dragons GDR Fantasy Edition, basato sulle regole di Dungeons&Dragons, ma con notevoli migliorie in termini di organizzazione di gioco e di avventure.

Associazione Culturale GDRfantasy, non fartela raccontare.......


Partita IVA /Codice fiscale 01743380444