O  I  S 
Nuovi Utenti 0 0 1
Oggi · Ieri · Settimana


Benvenuto Ospite
Registrati!



La registrazione e' gratuita e garantisce pieno accesso al sito

Registrati
Login:
User:


Password:




Amministratori
Nessun Amministratore online
Coordinatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Moderatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Utenti:Online
Utenti:Utenti:1
Ospiti:Ospiti:46
Totale:Totale:47
Utenti Online
OnlineEnrik




Il terrore dei guerrieri (Parte 1)
Inviato da: mario di Mercoledì, 17 Febbraio 2016 - 09:31
Voci dai Dungeons L’aurora saluto’ gli avventurieri che procedevano lungo la via per uscire dalla porta nord della cittadina.
Si erano conosciuti solo la sera prima ma, accomunati dalla smania di avventura, si erano giurati fedelta’ ed aiuto reciproco.


Ben presto si lasciarono alle spalle la piazza del mercato che era diventata loro quasi familiare.

Camminarono per svariati minuti, la giornata era molto bella, la temperatura mite e tirava una piacevole brezza.

Roggia la ladra procedeva, zaino in spalla, all’interno del gruppetto.

Ogni volta che distratta dalla dolce natura primaverile rimaneva indietro, recuperava il passo e, raggiunta la compagnia, cercava di infilarsi tra Clarion, il chierico e Tedoforo il guerriero.

Ashen, anche lui un ladro, durante il tragitto era rimasto sulle sue, limitandosi ad osservare il paesaggio intorno, Il fiume con la sua fauna alla sua destra ed i campi coltivati alla sua sinistra. Non si sentiva in vena di conversare con nessuno se non interpellato.

Il grosso chierico, camminando alla sinistra dei compagni e dando occhiate verso la foresta, ruppe il lungo silenzio ammonendo il gruppo:

"Stiamo attenti e con gli occhi bene aperti".

Roggia trotterellava cercando, come al solito, di trovarsi tra Clarion e Tedoforo mentre pattugliava il sottobosco che stavano costeggiando ad est, attenta a cogliere ogni minimo fruscio che si distinguesse dal rassicurante rumore di fondo della natura primaverile.

Ashen, rimasto in fondo al gruppo al fine di evitare eventuali imboscate alle spalle, era attento ad ogni rumore che si propagava intorno a loro, e dava una occhiata di tanto in tanto dietro ai cespugli e ai rami degli alberi.

Procedettero nel corridoio pianeggiante per svariati minuti, la vista era ottimale: ogni tanto c'era un albero qua e là ma di sicuro non avrebbe potuto fare da nascondiglio a malintenzionati in agguato.

Dopo pochi passi nella vegetazione, che si andava man mano facendo sempre più fitta, una grossa sagoma si paleso’ davanti a loro.

*ecco, ora tocca a noi* penso’ l’accolito.

Roggia ebbe un sussulto nel vedere l'enorme sagoma oscurare la luce del giorno. Si fece, se possibile, ancora piu' piccina e serro' le mani intorno all'impugnatura dei pugnali.

Ashen si fece immobile, ignorando il sudore sulla sua fronte.

Tedoforo squadrò il bestione che gli si era parato innanzi, era un energumeno invero assai imponente: lo sguardo tradiva la fissità tipica dell'ottuso, il volto sfregiato da alcune cicatrici non faceva sperare nulla di buono ed il ghigno malevolo fecero desistere il guerriero da un qualsiasi tentativo di negoziazione.

Tedoforo reggeva in mano il pugnale in caso il bandito avesse avuto abbastanza buon senso da ritirarsi e chiamare rinforzi ma, per sua sfortuna o fortuna, sembrava piuttosto confidente in sé stesso e forse questo avrebbe potuto giocare a loro vantaggio. Rinfoderò il pugnale e mise mano alla spada...

"Forse speri che la tua faccia da troll mi possa spaventare a morte? Ci vorrebbe almeno quella di tua madre per sortire qualche effetto!"



L'energumeno aggrottò la fronte, non aveva capito molto bene parole come "sortire" ma dal contesto aveva intuito che lo stavano insultando.

"Ti ammazzo! Te lo dico io!" ringhiò perdendo completamente la calma e caricando Tedoforo in preda a rabbia cieca ma l'impeto non lo aiutò a colpire l'avversario: Tedoforo aveva volutamente provocato quel gesto e si aspettava un attacco furioso ma impreciso.

Roggia, acquattata al fianco di Tedoforo, come molla caricata si lancio' tra le gambe dell'omone con i suoi pugnali ma, sorprendentemente, Il bestione comincio' a danzare muovendo quei tronchi che aveva al posto delle gambe come il miglior ballerino di taverna e la schivo'.

La ladra rotolo' accanto ad Ashen che si trovava in una 'posizione di riguardo' rispetto allo scambio di battute.

Il bestione, una volta realizzato di essere in quattro contro uno, indietreggiò ma non prima che Tedoforo, con un colpo, riuscisse a sfiorarlo. Riuscì a colpirlo alla schiena, questi barcollò un attimo ma non si fermò.

*Non te la cavi così facilmente* penso’ Ashen e velocemente uscì dal suo stato di immobilità e lanciò il pugnale dalla sua mano destra

contro l’energumeno in fuga.

"Torna qua vigliacco!" urlò Tedoforo e si apprestò a inseguire il bandito per finirlo.

Clarion senza pensarci due volte, segui Tedoforo nell'inseguimento.

Ashen lancio’ uno sguardo d'intesa a Roggia che si trovava accanto a lui e disse:

"Tanto vale farla finita subito"

Roggia aveva perso fiducia in se' stessa delusa dall'aver mancato un bersaglio così facile.

"Ashen, non ce la faccio, vi sarei di impiccio. Io resto qui per ora, siete forti e determinati, ce la farete anche senza di me."

Quindi chino' il capo dalla vergogna e fece spazio ad Ashen per permettergli di raggiungere i compagni.

*Oh no! non adesso* penso’ sconsolato il ladro.

Ashen non era il tipo da discorsi di incoraggiamento, o da qualunque altro tipo di discorsi se per quello.

Tutto quello che ebbe da dire a Roggia in proposito, prima di raggiungere gli altri fu, in un tono quasi provocatorio:

"Non ci conosciamo quasi per niente ma non mi sembravi una che mollava. Comunque fai ancora in tempo a ripensarci, ma fai in fretta".

E partì prima che Roggia le rispondesse, sperando in una sua reazione.

Roggia rimase appiattita sulla parete della roccia con il cuore accartocciato e l'animo inquieto.

Le parole di Ashen non l'avevano lasciata indifferente e vederlo balzare all’attacco le aveva procurato un fremito di orgoglio ma i suoi arti non risposero alla sua voglia di unirsi in battaglia.



Il grosso chierico raggiunto il bruto in fuga urlo’ "Prendi questo, bastardo" e colpi’ con la mazza l’energumeno fracassandogli il cranio.

Ashen sentì l’urlo da parte del chierico seguito da un rumore di ossa rotte e un tonfo sordo.

Raggiunti i compagni vide il bruto steso a terra e non poté fare a meno di emettere un fischio stupefatto.

*Devo ricordarmi di non fare arrabbiare Clarion*

Voce scritta da Barbare/Roggia

Il terrore dei guerrieri (Parte 1) | Log-in/Creare un account | 0 Commenti
I soli responsabili dei commenti sono i rispettivi autori.

Dungeons&Dragons - D&D On Line   

"Il sito non permette la cancellazione automatica dell'account. Qualora desiderate cancellarvi da dndonline.it vi preghiamo di scrivere a webmaster@dndonline.it indicanzo il nome utente (nickname) e l'indirizzo email da cancellare. Lo Staff di Dndonline"

Dungeons&Dragons è un marchio registrato della Wizard of the Coast - www.wizards.com/dnd/. I contenuti presenti su questo portale sono estrapolazioni personali e generiche dei manuali Dungeons&Dragons 1°Edizione e Dungeons&Dragons Terza Edizione. Le informazioni contenute su questo portale non sono presenti sui manuali originali. Tutti i marchi presenti su questo portale appartengono ai relativi autori. Le traduzioni dei Web Enhanchement e dei prodotti pubblicati su questo portale della wizard of the Coast, sono della 25Th Edizioni - http://www.25edition.it/. Per iscriversi ai Giochi on Line GDRfantasy - Gratuiti - è necessario possedere la versione originale del manuale del rispettivo gioco.
Il Portale GDRfantasy.it ed i Giochi On-Line

L'associazione GDRfantasy offre ad ogni giocatore di gdr molteplici servizi gratuiti e Giochi On line. Il portale è nato a Giugno del 2002 e conta una comunità di migliaia di utenti che opera intorno a forum, alle chat, e ad oltre sessanta mailing list di informazione e gioco.
GDR fantasy infatti offre a livello informatico Play By Email, Play By Chat e Play By Forum, e a livello di Comunità Giochi di Ruolo LIVE, Tornei, Raduni, Convenzioni e Affiliazioni.I Giochi On Line presenti su GDRfantasy sono gratuiti e sono D&D 1°Edizione, D&D 3° Edizione, Cyberpunk2020, Blood Bowl, Magic, Vampiri, Call of Cthulu e Pbem Investigativi e Strategici. Magic The Gatering On Line e Blood Bowl sono giocabili in multiplayer tramite tools software e connessione Internet. Sono veloci, gratuiti e divertenti.
Associandoti a GDRfantasy potrai giocare a Dungeons&Dragons GDR Fantasy Edition, basato sulle regole di Dungeons&Dragons, ma con notevoli migliorie in termini di organizzazione di gioco e di avventure.

Associazione Culturale GDRfantasy, non fartela raccontare.......


Partita IVA /Codice fiscale 01743380444