No entries in the last 7 days :-(


Benvenuto Ospite
Registrati!



La registrazione e' gratuita e garantisce pieno accesso al sito

Registrati
Login:
User:


Password:




Amministratori
Nessun Amministratore online
Coordinatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Moderatori
Nessun Co-Amministratore connesso
Utenti:Online
Utenti:Utenti:0
Ospiti:Ospiti:0
Totale:Totale:0




Il terrore dei guerrieri (Parte 4 e ultima)
Inviato da: mario di Martedì, 01 Marzo 2016 - 03:32
Voci dai Dungeons La compagnia, entrata nella caverna, decise di proseguire cauta nel buio per non svelare la loro presenza ad eventuali nemici.

Ashen e Roggia precedevano i compagni e strisciando a tastoni lungo le pareti carezzandole e non discostandosene mai, quasi fosse una tenera amante (o un tenero amante).
Nulla di insolito li stava mettendo in allarme, se non il fatto che la caverna sembrava troppo tranquilla.
Tedoforo sussurrò: "Siete ancora lì? Che succede?”
Il guerriero era teso come una corda di violino, impaziente di trovare le risposte che cercava da una vita...

Roggia, concentratissima rispose sottovoce:
"tutto tranquillo, procediamo. State addossati alle pareti!"

I Ladri si inoltrarono di ancora pochi metri ma un brivido improvviso fece gelare loro il sangue, nello stesso istante avvertirono una presenza ed uno spostamento d'aria all'altezza del loro viso. Un gemito strozzato proveniva dalle vicinanze, non si capiva se dettato dall'ira o dalla sofferenza...

"heeeeehhhaaghhhh"
"heeehhhaaaaaghhhh"

Un rantolo, un sospiro, un gemito... Roggia ed Ashen non sapevano cosa fosse loro di fronte, ma di certo sapevano che erano in pericolo mortale!

"Tornate qui!" si affannò a dire Tedoforo.
Il guerriero si sentiva con le mani legate: avrebbe potuto avanzare ma menando fendenti alla cieca rischiava di colpire i suoi compagni invece che i nemici, senza contare che non sapeva cosa ci fosse in mezzo al corridoio visto che Ashen e Roggia avevano esplorato solo la parte rasente le pareti.
"Sbrigatevi!" li incalzò.

Con i sensi notevolmente compromessi dall'oscurità, dal tanfo e dalla gelida morsa della creatura a pochi passi da loro, i ladri stavano per perdere il proprio autocontrollo.
Però la voce dei compagni che li spronavano a raggiungerli fecero ricordare loro che non erano soli lì dentro e li ridiedero forza e lucidità.
Decisero di voltarsi e di scattare verso l'entrata della grotta.
Verso la luce.

Il gruppo ricompattato attese di vedere quale fosse la minaccia che li aveva assaliti nel buio.

Per un po' nulla accadde.

Dalla penombra tuttavia, lentamente e silenziosamente stava emergendo qualcosa: due figure avanzavano vicine alle pareti della caverna, una a destra ed una a sinistra.
La loro andatura era caracollante ed irregolare, le loro braccia erano tese e disarticolate, le dita si muovevano come per afferrare qualcosa di invisibile.
Dopo che si furono avvicinati di qualche altro passo la compagnia si rese conto cosa quegli esseri bramassero così ardentemente: era la loro vita!

"hhheeeaahhhaaagh"

Ai due abomini mancavano brandelli di carne ovunque e quella che c'era era marcia e cadente, non era possibile che ridotti in quello stato potessero ancora muoversi.
La cosa più spaventosa erano gli occhi bianchi e ciechi, anche loro decomposti come il resto... eppure vi riluceva una luce sinistra che sembrava guidarli: erano attratti irresistibilmente dal calore della vita, calore che i due esseri da tempo non avevano più.

"hheeeeeaahhhaaaagh"

Il rantolo echeggiava sempre più vicino.

Il cherico non ci pensò sopra e si gettò nella lotta con un colpo di mazza fracasso’ la testa di uno dei due non morti.

Dopo un paio di scambi inconcludenti anche Tedoforo riuscì, con una prova di forza e di tecnica notevole, a tranciare l'avversario che aveva di fronte con il suo spadone.
Le membra scomposte dei due corpi marci e mutilati assieme ad una pozza di fluidi nerastri decoravano ora in maniera macabra l'ingresso della grotta.

Tedoforo era galvanizzato:
“E’ solo un’assaggio! Proseguiamo! Il terrore dei guerrieri ci attende!”
Quindi, senza aspettare gli altri, accese una torcia e si fiondo’ nella caverna.

Il gruppo segui’ Tedoforo ma dopo un breve avanzare la visione che ebbero davanti agli occhi fu terribile:
il cunicolo era chiuso da una porta di pietra che chiudeva interamente il passaggio. Inciso in mezzo alla porta vi era un simbolo inquietante: un serpente stilizzato che brillava di una strana luminescenza pulsante.
Tedoforo giaceva a terra, in un lago di sangue, sparsi accanto a lui c'erano una torcia, la sua spada ed il suo zaino. In mano teneva un libello nero che più volte gli avevano visto scrutare, una voragine rossa si apriva invece sul torace dove erano state lacerate sia le carni che l'armatura.
La cosa, se possibile, ancora più terribile era il suo carnefice, proprio sotto il simbolo vi era una figura sfocata, era un uomo che impugnava una spada. Era Tedoforo.

L'uomo che sembrava Tedoforo alfine parlò:
"Chi osa profanare la dimora di Gao l'Astuto!" la voce ricordava quella del guerriero ma sembrava provenire da un altro mondo.
Alla fine la figura perse di consistenza e divenne una specie di nebbia informe.
"Solo chi è fedele a Gao potrà varcare questa soglia, fatevi riconoscere o andatevene! Altrimenti la morte vi aspetta!"

Voce scritta da Barbare/Roggia

Il terrore dei guerrieri (Parte 4 e ultima) | Log-in/Creare un account | 0 Commenti
I soli responsabili dei commenti sono i rispettivi autori.

Dungeons&Dragons - D&D On Line   

"Il sito non permette la cancellazione automatica dell'account. Qualora desiderate cancellarvi da dndonline.it vi preghiamo di scrivere a webmaster@dndonline.it indicanzo il nome utente (nickname) e l'indirizzo email da cancellare. Lo Staff di Dndonline"

Dungeons&Dragons è un marchio registrato della Wizard of the Coast - www.wizards.com/dnd/. I contenuti presenti su questo portale sono estrapolazioni personali e generiche dei manuali Dungeons&Dragons 1°Edizione e Dungeons&Dragons Terza Edizione. Le informazioni contenute su questo portale non sono presenti sui manuali originali. Tutti i marchi presenti su questo portale appartengono ai relativi autori. Le traduzioni dei Web Enhanchement e dei prodotti pubblicati su questo portale della wizard of the Coast, sono della 25Th Edizioni - http://www.25edition.it/. Per iscriversi ai Giochi on Line GDRfantasy - Gratuiti - è necessario possedere la versione originale del manuale del rispettivo gioco.
Il Portale GDRfantasy.it ed i Giochi On-Line

L'associazione GDRfantasy offre ad ogni giocatore di gdr molteplici servizi gratuiti e Giochi On line. Il portale è nato a Giugno del 2002 e conta una comunità di migliaia di utenti che opera intorno a forum, alle chat, e ad oltre sessanta mailing list di informazione e gioco.
GDR fantasy infatti offre a livello informatico Play By Email, Play By Chat e Play By Forum, e a livello di Comunità Giochi di Ruolo LIVE, Tornei, Raduni, Convenzioni e Affiliazioni.I Giochi On Line presenti su GDRfantasy sono gratuiti e sono D&D 1°Edizione, D&D 3° Edizione, Cyberpunk2020, Blood Bowl, Magic, Vampiri, Call of Cthulu e Pbem Investigativi e Strategici. Magic The Gatering On Line e Blood Bowl sono giocabili in multiplayer tramite tools software e connessione Internet. Sono veloci, gratuiti e divertenti.
Associandoti a GDRfantasy potrai giocare a Dungeons&Dragons GDR Fantasy Edition, basato sulle regole di Dungeons&Dragons, ma con notevoli migliorie in termini di organizzazione di gioco e di avventure.

Associazione Culturale GDRfantasy, non fartela raccontare.......


Partita IVA /Codice fiscale 01743380444