Dungeons&Dragons On Line - A.C. GDRfantasy NewsLetter per Lunedì, 22 Gennaio 2007
Numero: 64

D&D On Line e GDRfantasy Newsletter

Latest News Articles:

Le Terre Tormentate di Wegs!!
L’Inverno dell’anno 1007 portava con se l’ultima battaglia nella Baronia tormentata. Alla guida degli eserciti che portavano le insegne di Wegs c’era Lisandro che indossava una armatura di argento, mentre i banditi si nascondevano all’interno delle strutture difensive del territorio.
Lisandro aveva curato ogni minimo particolare, i soldati in prima linea divisi in piccole squadre mentre la potenza degli arcieri doveva coprire la loro avanzata. Però c’era qualcosa che lo preoccupava…per la terza stagione di seguito doveva affrontare questi ribelli che avevano preso possesso delle terre…ma era difficile che dei ribelli, dei semplici contadini, fossero capaci di distruggere due eserciti senza subire grandi perdite, era impossibile che uomini senza esperienza ed addestramento militare fossero capaci di combattere con tale audacia e abilità.


L’ordine di Lord Alexander II Wegsfulson per questa battaglia era preciso, “prendere il maggior numero di prigionieri possibile” e lui, Lisandro, non doveva deludere il suo Barone ed amico. La battaglia doveva svolgersi alle prime ore del mattino, nessuna sorpresa per i nemici, aveva annunciato il suo arrivo suonando i corni fino a far tremare le mura delle fortificazioni, il numeroso esercito che guidava, avanzava senza paura.
Gli uomini erano pronti e aspettavano un suo segnale…

Un gelido mattino invernale è il momento ideale per affrontare il nemico senza paura, quel gelido mattino invernale avrebbe regalato agli eserciti di Wegs una gloriosa vittoria o una pesante sconfitta…


La battaglia degli Alberi
La distesa d'erba era gremita dal vento del nord. L'inverno era arrivato e i crinali della collina risplendevano argentei alla luce del sole. Uno strato sottile di ghiaccio copriva ogni superficie rendendo la piana uno specchio lucente.
Decine di fuochi erano accesi tra le file di innumerevoli di tende. Davanti ogni tenda si ergevano come insegne gli scudi dei cavalieri. I vessilli garrivano al vento, affrontando le raffiche con la stessa forza e coraggio degli elfi. E su ciascuno di loro si ergeva ad embelma i simboli delle casate: lo stemma del sole-fuoco e dell'albero della vita su campo ambra della casata Dondarrion, l'albero verde e la stella rossa in campo giallo della Casata Feadiel ed infine l'albero rosso e le tre stelle della casata Otwar.

Continua....
Una distesa di picche copriva il lato est, mentre i cavalli pascolavano pacifici lungo il fianco ovest del colle. A sud un lento fiume scivolava silenzioso verso valle.
Il campo era in febbricitante attività. Si udivano le urla degli uomini, il crogiolare del legno nei focolai, il mantice del fabbro che soffiava incessantemnete nella improvvisata fucina, lo schioccare metallico delle spade nel campo di addestramento, dove uomini combattevano in singolar tenzone o in grosse schermaglie.

I tre grandi Nòm avevano unito le loro forze in nome del Re Supremo, nel tentavito di colonizzare il territorio e accrescere il potere del loro Signore.
Il sole calava all'orizzonte bruciando il tempo che segnava l'inizio delle ostilità.
Nella grande tenda al centro, i signori elfici studiavano le pergamene del campo di battaglia, pianificavano le strategie, e ardivano mosse a sorpresa.
In poche ore tutto si sarebbe consumato. La battaglia avrebbe avuto il suo esito. Il destino di molti uomini sarebbe stato segnato...

Nòm Elaith Dondarrion attendeva il corvo messaggero all'interno della sala grande del suo Gondolin, fiancheggiato dalla moglie Kristin e dalle sue fedeli guardie, mentre un mesto fuoco lentamente si spegneva nel camino del palazzo.

Il suo popolo avrebbe vinto, era certo, e sarebbe stata una grande battaglia, la prima del popolo elfico, e i menestrelli l'avrebbero poi ricordata come: la Grande Battaglia degli Alberi. Poiché su ogni scudo capeggiava l'albero simbolo delle casate e del popolo elfico.

Auguri di Buon Natale
La Associazione Culturale GDRfantasy augura a tutti gli utenti, i giocatori, i soci e alla community di Dndonline un Buon Natale 2006.


Autunno 1007: Civilizzazione - fieri di essere civilizzati!!
L'uomo guardò suo figlio che trasportava il grano appena raccolto nel carro.lo guardò mentre i muscoli del figlio si gonfiavano dallo sforzo disumano per compiere il suo dovere. I suoi occhi si spostarono all'immenso campo di grano.era suo e del suo Barone. Ogni giorno si svegliava all'alba e mentre il sole si doveva ancora alzare e illuminare il mondo intero, lui era già in campo a lavorare, questo campo era suo e del suo Barone. L'uomo era un semplice contadino e capiva poco di politica e di quello che succedeva nei palazzi ricchi di oro e di potere.lui capiva poche cose e per lui bastavano quelle. Svegliarsi la mattina e lavorare duro, per il suo benessere e per quello del suo Barone! Nella sua memoria erano ancora presenti i vecchi tempi, quando non c'erano questi Uomini potenti che decidevano le sorti del suo mondo, quando il suo raccolto fosse distrutto dai banditi e dagli umanoidi, quando non c'erano Uomini Potenti a proteggere lui, i suoi campi, la sua famiglia. Ed era grato agli Dei che questi Uomini erano ora qui, era grato che questi Uomini erano qui a proteggerlo spendendo oro e rischiando la loro vita per le loro terre e per le popolazioni, per tutti i contadini come lui.

Continua.....


Ricorda ancora l'unica volta che avuto l'onore di vedere e sentire il suo Barone, era in occasione di una Festa nella Capitale. C'era una marea e ogni tipo di persone presenti ma le parole del loro Barone volavano oltre le teste e arrivavano ad ogni anima presente. Quelle parole rimaste nella sua memoria, le ripeteva ogni sera alla sua famiglia, dopo la cena e prima dell'arrivo del sonno, erano importanti per lui, e gli piacevano..



..."Noi siamo Uomini, e siamo venuti qui perché abbiamo il diritto di vivere e crescere, progredire ed arricchirci. Siamo tutti uguali e tutti diversi - ma tutti noi abbiamo il diritto di vivere e Io ho il dovere di portare la civiltà in queste terre inospitali e piene di pericoli. Razze sconosciute si nascondono e sono pronte a sterminare tutti noi, alcune razze hanno già provato a farlo e forse altre non ci sono nemiche, ma noi siamo venuti qui per il volere degli Dei e per il nome di Aris chiunque proverà ad ostacolarci se la dovrà vedere con il nostro acciaio e con la nostra forza.
C'è il tempo di guerra e c'è il tempo di pace, e sta a noi decidere il nostro nemico ed annientarlo se oserà sfidarci!"...





L'uomo ora guarda suo figlio che trasporta il grano appena raccolto e pensa che dal giorno seguente, suo figlio comincia la sua vita lontano da casa, il suo Barone ha ordinato l'arruolamento di nuove truppe, e suo giovane figlio ha deciso di intraprendere la carriera militare.



L'uomo fiero pensa che, il tempo di pace gli piace, ma nei futuri tempi di guerra il sangue del suo sangue ne farà parte. ...e spostandosi verso il carro mormora sotto voce sorridendo:

"Che gli Dei ci benedicano..noi siamo Uomini..e siamo Liberi di scegliere il nostro futuro.Che gli Dei abbiano pietà dei nostri nemici .perché noi Umani non ne avremo..".

Latest Topics:

Annunci A.C. GDRfantasy Annunci su D&D 1°ed
Annunci su D&D 3ed. Annunci su Vampiri
Annunci White Wolf Annunci Wizard OT Coast
Downloads Eroi e Mappe
Eventi Gioco di Ruolo dal Vivo
Home Rules: D&D 1°Ed. Home Rules: D&D 3°Ed.
Libri e Racconti Mostro Vs Mostro
Novità Voci dai Dungeons
Voci dal Crepuscolo Voci dalla Arena
Voci dalla Frontiera Selvaggia Voci dalle Nuove Terre


Latest Forum Topics:

Licurgo di Carlo mercante di Wegs1008P...(8 Views)
Last Post by: eleina on Jan 22, 2007 @ 18:54:19 hrs

P1008 - Nomina Capo Tribù Harrendal e Evenfall...(22 Views)
Last Post by: Aldagil_Vardamir on Jan 21, 2007 @ 14:23:10 hrs

Latest Forum Posts:

ombromanto: Dolora disse: "Ma allora hai la memoria corta ...(23)
on: Jan 22, 2007 @ 21:43:18 hrs

Zagorax: [quote:273f809a8e="ombromanto"]Dolora disse: " ...(23)
on: Jan 22, 2007 @ 21:38:41 hrs

Zagorax: Il raffreddore? ...(29968)
on: Jan 22, 2007 @ 21:37:31 hrs

Drag-on: [quote:d97c7520f4="Devis-Dundragon"]Io però se fos ...(46)
on: Jan 22, 2007 @ 20:24:02 hrs

Drag-on: [quote:f1368a21e4="Pau_wolf"][...] Oppure tira 1d ...(27)
on: Jan 22, 2007 @ 20:21:19 hrs

Latest Links:

DoMani e Spade
Vogliamo fare di questo sito, un luogo per sognare... come noi sogniamo ogni volta che ci vediamo e giochiamo a D&D. Su questo sito troverete i racconti, o meglio i riassunti, delle avventure che inventiamo giocando e divertendoci insieme. Mi piace pensare che questo sito sia il diario dei personaggi del nostro gioco, così che le loro gesta possano essere ricordate.

Master of Quest
Un divertente gioco di Ruolo completamente via Forum. Ogni iscritto ha a sua disposizione un PG con cui può partecipare a Quest di ogni tipo, da quelle di gruppo (insieme ad altri PG) a quelle singole (Quest per diventare Mago, Guerriero, Ladro,...). Le regole sono abbastanza semplici per dare la possibilità a tutti di iniziare a giocare il prima possibile, senza doversi leggere i soliti Regolamenti da 10 mila pagine.

Giochi Zone
Giochi Zone e' una community di sviluppatori di linguaggi per il web, uniti dalla passione per il gaming online. Ci proponiamo come primo portale italiano dedicato ai giochi e come punto di riferimento per tutti i programmatori in qualsiasi tecnologia.

Name: Email:


Latest News Articles:


GDRfantasy non fartela raccontare....