Dungeons&Dragons On Line - A.C. GDRfantasy NewsLetter per Mercoledì, 07 Febbraio 2007
Numero: 65

D&D On Line e GDRfantasy Newsletter

Latest News Articles:

I Draghi stanno tornando...
Nòm Elaith era affacciato alla finestra ad arco a sesto acuto della Torre-Solarium, la più alta torre del gondolin.
Il suo sguardo era rivolto all'ampio parco degli Dei che si stendeva arioso nell'area orientale della fortezza. L'albero vita, dal colore bianco latte, aveva rami giovani e forti. La maturità dell'albero scandiva gli anni di governo della casata Dondarrion.
Le mani intrecciate dietro la schiena si muovevano nervosamente mentre il suo sguardo si spostava verso il cielo e alla scia di fuoco che lo tagliava come una falce, ferendolo nel sangue.

La coda della cometa era rosso fuoco e lambiva la sfera luminosa del sole come una vampa di drago.
Una coincidenza che non poteva essere casuale, un segno del Destino.

L'albero della vita, il sole ed il fuoco: il simbolo della casata Dondarrion-

Il popolo aveva iniziato a bisbigliare nei vicoli, poi per le strade, nelle taverne e di infine nei mercati. Lo giudicava un cattivo presagio, forviero di sofferenza. In molti si erano recati al tempio pregando il loro Dio perché gli concedesse il perdono, e in molti erano venuti al Gondolin a chiedere protezione.
Il Signore di Calìen non credeva alle dicerie di strada...ma qualcosa stava per accadere...
La scia ingrossava la sua coda ogni nuovo giorno irradiando bagliori purpurei sui profili delle nuvole.
I vessilli del possedimento sventolavano sulle porte della città garrendo il vento che soffiava da ovet e mostrando alto e nobile lo stemma del sole-fuoco.Eppure apparivano solo fragili lembi in mano ai capricci degli Dei.
Nòm Elaith Dondarrion si voltò verso il castellano, il suo sgaurdo determinato e sereno: "Quale notizie dal regno?" chiese.
Il vecchio castellano srotolò una pergamena e con voce opaca rispose:
"Hìr Aldagil viaggia veloce verso i territori di Harrendal e porta buone notizie dai suoi possedimenti. Il nobile Signore degli Elfi conta di prendere possesso dei territori dalla prossima stagione!" si asciugò le labbra con un drappo di seta.
"Il resto del regno elfico, e quello degli uomini, sembra invece conoscere sorte avversa. Ovunque vi sono ribellioni, invasioni ed eventi catastrofici. I nostri messaggeri giungono da sud, nord e da ovest con pessime notizie..." Il castellano esitò, poi aggiunse: "E' giunta una richiesta d'aiuto da Nòm Aldarond,mio Signore, i suoi possedimenti sono sotto attacco..." disse sospendendo la frase dopo averla letta.
Nòm Elaith si voltò di scatto, nei suoi occhi traspariva preoccupazione. "Cattivi presagi..." pensò, "..il fuoco del drago..gli Dei ci maledicono..."
"Rispondi all'appello, invieremo un'armata in soccorso e...." La porta della Torre-Solarium fu aperta con furia,e il capo delle guardie entrò con l'affanno scusandosi del brusco ingresso, al suo fianco un elfo dai lienamenti scavati e feriti.
Indossava l'armatura dorata dell'esercito regolare, ma era ammaccata in più punti, e a stento sopravviveva lo stemma dei Dondarrion sul suo petto, il volto era rigato di sangue e fango, le giunture in bronzo mancavano sul braccio destro così come il copri spalla. La celata era lacerata all'altezza del collo, e quest'ultimo fasciato stretto mostrava i segni del sangue.
L'elfo si inginocchiò e con voce rotta dalla sofferenza disse:
"Nòm Elaith, mio Signore, giungo da Nordol. La battaglia...la battaglia è persa!" esclamò a stento.
"Il popolo ci aspettava, loro sapevano, erano preparati...siamo caduti nella imboscata...in tanti sono morti...in tanti..." disse con la voce rotta.
Nom Elaith lo osservò con sgomento. "I Solitari guidati da Ser Squakkione hanno combattuto lealmente e con valore. Hanno tenuto il fianco e impedito al nemico di sopraffarci...ma le sorti ci sono state avverse e le armate, mio Signore, hanno ripegato sulle montagne arroccandosi in attesa di ordini!!"
Il soldato parve esalare le ultime parole, e nei pensieri del Signore degli Elfi Calìen Elaith Dondarrion della Casata Dondarrion, primo del suo nome, giunsero remoti e sussurati pensieri...
"....presagio di morte...coda di fuoco nei cieli...la frusta degli dei...." Abbassò gli occhi consapevole di ciò che sarebbe accaduto:
...I Draghi stanno tornando...

Piano Editoriale - Game - Rivista gratuita di videogiochi
Vi avvisiamo che è stato aggiornato il Piano Editoriale del mensile GAME - La Prima Rivista Gratuita di Videogiochi, distribuita in oltre 110 punti presso le Università e nei negozi specializzati di Roma e Provincia della edizioni Gameplayer (www.gameplayer.it).
L'indirizzo da cui scaricare il Piano Editoriale è:

http://www.gameplayer.it/oggetti_gameplayer/PIANO_EDITORIALE.zip

Vi ricordo che la rivista è distibuita anche da GDRfantasy - Dndonline (vedi link in homepage) tramite il seguente link:
http://www.gameplayer.it/oggetti_gameplayer/GAME/game.zip

La caduta di un valoroso combattente!!
Nel lontanissimo Inverno dell’anno 1000, l’arrivo delle prime forze umane in questo Continente non fu visto come un evento positivo. Alcuni valorosi combattenti del luogo si sono opposti agli eserciti dei Nobili uomini e non hanno mai accettato una sottomissione al Re. Per 8 anni hanno colpito gli insediamenti umani, hanno derubato e hanno ucciso, hanno comprato armi e hanno perfezionato il loro addestramento. Alla loro guida c’era un misterioso Guerriero senza Nome, che con le sue capacità militari riuscì ad ottenere con i suoi eserciti numerose vittorie.

Vicino alla città di Yath, nella parte più occidentale della Baronia di Wegs, nei presi del ponte, fu combattuta l’ultima battaglia. Per 4 stagioni i combattimenti senza tregua hanno causato la perdita di almeno 140 ribelli e più di 250 uomini fra gli eserciti con le insegne del Barone…ma fino alla Primavera 1008 che lo stesso Alexander II Wegsfulson, dopo la perdita del suo amico e maresciallo Lisandro, guidò i suoi eserciti di persona contro questi fieri ribelli, ottenendo la vittoria finale che segno la fine delle loro imprese.
Il misterioso Guerriero senza Nome fu ucciso, alcuni ribelli scapparono e molti furono stati fatti prigionieri. Una volta curati dalle ferite di battaglie e una volta interrogati si doveva decidere la loro sorte.

L’Estate 1008 fu una stagione unica. Lord Alexander II Wegsfulson costruì un mausoleo in onore del suo avversario che per anni guido i suoi eserciti di ribelli contro le forze del Re. Accanto a tale costruzione e fuori le mura della città di Yath fu eretto un tempio in onore del Dio della Guerra, Aris, protettore del figlio appena nato, del figlio che un giorno avrebbe preso il posto di Alexander II. E attorno a questo tempio furono impalati vivi tutti i prigionieri ribelli presi nell’ultima battaglia, il loro sangue trasformo la terra bruna di rosso e perché tale punizione fu decisa in onore della nascita del figlio da quel momento il primogenito di Alexander II, Thyodor I Wegsfulson, fu chiamato anche Thyodor Il Sanguinario.



Le Terre Tormentate di Wegs!!
L’Inverno dell’anno 1007 portava con se l’ultima battaglia nella Baronia tormentata. Alla guida degli eserciti che portavano le insegne di Wegs c’era Lisandro che indossava una armatura di argento, mentre i banditi si nascondevano all’interno delle strutture difensive del territorio.
Lisandro aveva curato ogni minimo particolare, i soldati in prima linea divisi in piccole squadre mentre la potenza degli arcieri doveva coprire la loro avanzata. Però c’era qualcosa che lo preoccupava…per la terza stagione di seguito doveva affrontare questi ribelli che avevano preso possesso delle terre…ma era difficile che dei ribelli, dei semplici contadini, fossero capaci di distruggere due eserciti senza subire grandi perdite, era impossibile che uomini senza esperienza ed addestramento militare fossero capaci di combattere con tale audacia e abilità.


L’ordine di Lord Alexander II Wegsfulson per questa battaglia era preciso, “prendere il maggior numero di prigionieri possibile” e lui, Lisandro, non doveva deludere il suo Barone ed amico. La battaglia doveva svolgersi alle prime ore del mattino, nessuna sorpresa per i nemici, aveva annunciato il suo arrivo suonando i corni fino a far tremare le mura delle fortificazioni, il numeroso esercito che guidava, avanzava senza paura.
Gli uomini erano pronti e aspettavano un suo segnale…

Un gelido mattino invernale è il momento ideale per affrontare il nemico senza paura, quel gelido mattino invernale avrebbe regalato agli eserciti di Wegs una gloriosa vittoria o una pesante sconfitta…


Latest Topics:

Annunci A.C. GDRfantasy Annunci su D&D 1°ed
Annunci su D&D 3ed. Annunci su Vampiri
Annunci White Wolf Annunci Wizard OT Coast
Downloads Eroi e Mappe
Eventi Gioco di Ruolo dal Vivo
Home Rules: D&D 1°Ed. Home Rules: D&D 3°Ed.
Libri e Racconti Mostro Vs Mostro
Novità Voci dai Dungeons
Voci dal Crepuscolo Voci dalla Arena
Voci dalla Frontiera Selvaggia Voci dalle Nuove Terre


Latest Forum Topics:

Nuova Legge: Quota Titolo Signore Terriero - 1008E...(18 Views)
Last Post by: Shoto on Feb 07, 2007 @ 13:28:27 hrs

1008 E - Richiesta aiuto contro raid giganti...(9 Views)
Last Post by: Elaith_Dondarrion on Feb 07, 2007 @ 18:42:31 hrs

Latest Forum Posts:

Elaith_Dondarrion: [i:f47a5f1166]Nòm Elaith ascoltò le parole accorat ...(9)
on: Feb 07, 2007 @ 18:42:31 hrs

Kondar: Abbiamo scoperto che in questi giorni sono stati a ...(3751)
on: Feb 07, 2007 @ 13:43:21 hrs

Irendul: Idem ...(3751)
on: Feb 07, 2007 @ 13:32:13 hrs

Shoto: Per quanto ne so, ero certo che esistesse una legg ...(18)
on: Feb 07, 2007 @ 13:28:27 hrs

SirDoyle: Propongo al Consiglio dei Lord di applicare una qu ...(18)
on: Feb 07, 2007 @ 13:18:03 hrs

Latest Links:

DoMani e Spade
Vogliamo fare di questo sito, un luogo per sognare... come noi sogniamo ogni volta che ci vediamo e giochiamo a D&D. Su questo sito troverete i racconti, o meglio i riassunti, delle avventure che inventiamo giocando e divertendoci insieme. Mi piace pensare che questo sito sia il diario dei personaggi del nostro gioco, così che le loro gesta possano essere ricordate.

Master of Quest
Un divertente gioco di Ruolo completamente via Forum. Ogni iscritto ha a sua disposizione un PG con cui può partecipare a Quest di ogni tipo, da quelle di gruppo (insieme ad altri PG) a quelle singole (Quest per diventare Mago, Guerriero, Ladro,...). Le regole sono abbastanza semplici per dare la possibilità a tutti di iniziare a giocare il prima possibile, senza doversi leggere i soliti Regolamenti da 10 mila pagine.

Giochi Zone
Giochi Zone e' una community di sviluppatori di linguaggi per il web, uniti dalla passione per il gaming online. Ci proponiamo come primo portale italiano dedicato ai giochi e come punto di riferimento per tutti i programmatori in qualsiasi tecnologia.

Name: Email:


Latest News Articles:


GDRfantasy non fartela raccontare....